WCVLogo

Canzoni - Un Carnevale da battere (2009)

Arrangiamento

    ignoto

Partecipazioni

Lorenzo Biagini e Andrea De Nisco firmano una delle canzoni più memorabili degli ultimi decenni della storia carnevalesca. Il Festival dei Rioni 2009 ha tra le sue proposte questo scanzonato brano che vive di una leggerezza che traspare vivacemente in ogni sua parola e nota come fosse un tuffo in un mondo nuovo ma accogliente, pronto per regalare al visitatore emozioni uniche. Brano realizzato anche da Mario Bindi e Luca Cantalupi per il Rione Darsena.

Tommaso Lucchesi
Copia negli appunti

Quante volte, ho pensato 'un ne posso più,
e sognato, me ne scappo lontano laggiù,
ma po’ finisce l’estate, giornate allungate 'un esistino più,
È febbraio ed un brivido sale su…

È febbraio l’emozione riprende già,
come un fuoco la passione per la città,
metti la maschera in testa comincia la festa è Carneval,
e quel sogno nel cassetto ritornerà…
Nel cassetto ritornerà…

Nasce lieve e palpita, cresce dentro noi,
l’ego in una maschera,
ti dirà, dove vai, vieni qua, insieme cantiamo…

È un Carnevale da battere, ci provano tutti ormai,
nessuno però sa competere gli artisti siamo noi,
i grandi maghi della cartapesta vivono tutti qua,
prendono spunto dalla fantasia modellando la felicità.

Lo capisce, solamente chi è nato qua,
ti rapisce l’atmosfera di libertà,
misteriosa e antica allegria che non ha età,
sembra niente ma è la nostra eredità...
Ma è la nostra eredità.

Dalla tela nascerà, del pittore la magia,
l’ego in quella maschera,
ti dirà, dove vai, vieni qua, insieme cantiamo…

È un Carnevale da battere, ci provano tutti ormai,
nessuno però sa competere gli artisti siamo noi,
i grandi maghi della cartapesta vivono tutti qua,
prendono spunto dalla fantasia modellando la felicità.

Chiudi gli occhi e lasciati andare
quella spinta che sale, non si fermerà,
entra nella mischia a ballare
vedrai che la folla ti trascinerà

Chiudi gli occhi e lasciati andare
quella spinta che sale, non si fermerà,
entra nella mischia a ballare
vedrai che la folla ti trascinerà

È un Carnevale da battere, ci provano tutti ormai,
nessuno però sa competere gli artisti siamo noi,
i grandi maghi della cartapesta vivono tutti qua,
prendono spunto dalla fantasia modellando la felicità.
È un Carnevale da battere…
Ma nessuno ci riuscirà!