WCVLogo

Canzoni - Europa '92 (1992)

Testi

    ignoto

Musica

    ignoto

Interpreti

    ignoto

Arrangiamento

    ignoto

Canzone composta per il carro di Paolo Lazzari "Ben nata Europa 92". Gualtiero Lami si conferma mattatore delle colonne sonore e firma una squillante melodia accompagnata da un coro di voci femminili che addolciscono armonicamente il ritornello. Il tema è naturalmente la nascita (lenta) dell'Unione Europea.

Tommaso Lucchesi
Copia negli appunti

Con tutto il peso addosso, lento è stato il passo
Ma arrivi finalmente, arrivi fra la gente
Chi far passa tan asso, chi ti ruba l'osso
È contro l'interesse dei primi della classe
'Un basta il compromesso, è un segno di progresso
Firmate i documenti e a tutta forza avanti
Da un desiderio immenso, da un coro di consenso
Sei nata vecchia Europa unificata

Chi va piano va sano e va lontano
Evviva che gran festa, urrà che gran baccano
Europa non hai lottato invano
La gente è pronta a prendersi per mano
Attenta a non dar retta al ciarlatano
Chi va piano va sano e va lontano
L'Europa è come il volo di un gabbiano

Col muro di Berlino, il crollo che casino
Di libertà c'è un vento, è un grande cambiamento
Dal fondo americano, noi sognammo invano
A questa tua canzone, nel segno dell'unione
Hai vinto la sommessa, suona la gran cassa
E dello zibaldone, rinnova l'emozione
Da un desiderio immenso, da un coro di consenso
Sei nata vecchia Europa unificata

Chi va piano va sano e va lontano
Evviva che gran festa, urrà che gran baccano
Europa non hai lottato invano
La gente è pronta a prendersi per mano
Attenta a non dar retta al ciarlatano
Chi va piano va sano e va lontano
L'Europa è come il volo di un gabbiano

La gente è pronta a prendersi per mano
Attenta a non dar retta al ciarlatano
Chi va piano va sano e va lontano
L'Europa è come il volo di un gabbiano
L'Europa è come il volo di un gabbiano